40 cose da sapere prima di iniziare un blog (Parte prima)

40 cose da sapere prima di iniziare un blog

Avviare un blog per la prima volta è un’esperienza incredibile, ma difficile, è un duro lavoro e ci sono molte insidie ​​lungo la fase di realizzazione. Soprattutto se è la tua prima volta. Ci sono così tanti “trucchi”, cose da fare, infatti, abbiamo creato una lista completa di 40 cose da sapere prima di iniziare un blog, 40 cose che abbiamo diviso in più articoli e che pubblicheremo settimanalmente. In questo modo, ti aiuteremo a fare meno errori possibili.

Bene, questi post suggeriranno i  migliori consigli sull’argomento. Quindi prendi un caffè, mettiti comodo e non dimenticare blocco note e matita, stiamo per rivedere tutto ciò che abbiamo imparato negli ultimi anni. Pronto?!

Ma prima di iniziare; se sei interessato a una Guida completa su come creare un Ebook Professionale , abbiamo qualcosa per te. È una Guida completa dal nulla a un Ebook ottimizzato, sicuro e pronto ad accogliere i tuoi lettori. La guida è stata scritta sulla base della nostra esperienza di crescita di questo stesso blog.

Cosa fare esattamente quando si avvia un blog

Quando si tratta di aspetti tecnici , l’avvio di un blog è in realtà molto semplice. Tutto quello che fai è:

  1. Trova un bel nome di dominio e registralo.
  2. Scegli una piattaforma di blogging, molto probabilmente WordPress.
  3. Iscriviti per un account di hosting web – molto probabilmente su Siteground.
  4. Avere WordPress installato.
  5. Scegli un tema WordPress.
  6. Installa un set di plugin WordPress indispensabili.
  7. Personalizza il tuo sito e perfeziona le impostazioni.
  8. Scrivi e pubblica il tuo primo post sul blog

Tuttavia, fare tutti questi passi – anche se potrebbero sembrare molti – è piuttosto banale, dal momento che verrai preso per mano lungo il percorso; prima dalla tua società di hosting e poi dalla stessa dashboard di WordPress.

Quindi, invece di parlare delle cose che la maggior parte delle persone riuscirà a capire da solo, abbiamo deciso di concentrarci sulle cose più difficili che si incontrano quando si avvia un blog. Parleremo e tratteremo di tutto, dalla scrittura alla SEO, alla progettazione di immagini, al marketing, agli strumenti, alla sicurezza e molto altro ancora.

40 cose che dovresti sapere prima di iniziare un blog …

Per cominciare, visto che probabilmente è la parte più importante per molti blogger, parliamo di SEO! Più specificamente, parliamo di quanto sia facile SEO, e degli errori comuni che le persone compiono quando si avvia un blog. 

1) Come usare SEO

SEO, o ottimizzazione dei motori di ricerca, è l’arte di ottimizzare i tuoi contenuti al fine di classificare determinate parole chiave nei risultati di ricerca come Google. SEO è un termine generico che include la ricerca di parole chiave, la creazione di link (il processo di acquisizione di link al tuo sito da altri siti per migliorare il ranking di ricerca, ecco una buona guida su questo ) e un sacco di altre azioni necessarie per le migliori prestazioni.

Ma ne riparleremo più avanti. Per ora, devi sapere che anche se può sembrare difficile, è in realtà un processo semplice. Funziona così:

  • Trova parole chiave con una difficoltà abbastanza bassa nella tua nicchia

Puoi utilizzare uno strumento come Ahrefs , Moz o SEMrush per visualizzare il volume e la difficoltà della ricerca di parole chiave. Ecco come utilizzare Ahrefs per gli aspetti di ricerca di parole chiave:

40 cose da sapere prima di iniziare un blog

 

  • Crea contenuti che sono i migliori sul Web per l’argomento e la parola chiave che hai scelto:

Ci sono due passaggi qui:

Innanzitutto, scegli le parole chiave che desideri scegli in base al target che vuoi raggiungere, non scegliere parole chiave a caso, ma vai  in profondità.

Dovresti scegliere solo le parole chiave che sono popolari tra le persone e quelle per cui sei anche in grado di classificarti. C’è un diverso grado di difficoltà con le parole chiave, e alcune saranno purtroppo molto competitive nei tuoi primi due anni di blog.

Ecco una guida alla ricerca di parole chiave fatta bene per i siti web di WordPress.

Ok, quindi questo è il primo passo. Il secondo passo è quello di creare contenuti sulle  parole chiave trovate.

Guarda su Google per vedere qual è la classifica nei primi 10 risultati, quindi fai tutto il possibile per fare un post migliore. Ciò potrebbe significare immagini migliori, spiegazioni più approfondite, collegamento a più risorse.

Ciò non significa solo condividerlo sui social media, sia. Dovresti inviare email agli influencer, scrivere post sui blog degli ospiti ( BONUS per te: scarica una lettera di esempio da spedire per richiesta Guest Post) e persino prendere in considerazione la promozione a pagamento come annunci Facebook.

Ora, ovviamente, c’è molto di più in SEO di quello che posso spiegare in 250 parole. Ma questo ti dà le basi, che in realtà non sono difficili.

Per saperne di più, ecco una guida SEO pratica. È approfondita e ti guida attraverso tutte le fasi importanti dello sviluppo di una strategia SEO.

 

Nel prossimo articolo settimanale tratteremo ( Seconda Parte) i seguenti argomenti:

  • Crea link per migliorare le tue classifiche
  • Scegli la qualità rispetto alla quantità
  • Usa il collegamento interno per aiutare Google (e le persone) a navigare nel tuo sito
  • Il guest blogging, strategia per ottenere backlink

 

Se hai dei consigli, ti invito a lasciare un commento qui sotto e a condividere la tua esperienza. Mi piacerebbe davvero rendere questo post una risorsa utile per tutti. Allo stesso modo, se hai domande per me, lascia un commento e farò del mio meglio per risponderti in tempi brevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

In questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report di navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .