Blogging per principianti in 6 passaggi

Blogging per principianti

Hai scelto un argomento su cui scrivere e hai trovato altri blogger che hanno scritto sugli stessi argomenti. Al giorno d’oggi non è così facile per i nuovi blogger. Per prima cosa, ci sono già tanti siti Web e blog. Stai gareggiando con tutti gli altri contenuti online. Quindi, come puoi essere diverso e distinguerti dalla massa? 

È difficile trovare qualcosa di nuovo da scrivere. Passi ore o giorni a un post e nessuno viene a leggerlo. Lavori duramente per scattare incredibili foto su Instagram ma non ottieni così tanti Mi piace. Forse hai alcuni seguaci eun buon traffico, ma non riesci a capire come fare soldi per andare avanti.  Tutto questo può essere fastidioso e deludente. Fortunatamente, ci sono persone con esperienza che sono disposte a condividere le loro conoscenze.

Ecco dei consigli di blogging professionale che penso possano servire ai blogger principianti per avviare un blog di successo.

Passo 1: Come trovare idee per blog e scegliere un argomento

Per prima cosa devi decidere di cosa scrivere! Questo può essere uno degli aspetti più impegnativi dell’avvio di un blog. Forse hai un sacco di argomenti che vuoi coprire e hai difficoltà a restringere il campo. Forse hai due argomenti preferiti che non sembrano essere correlati. Un modo per capire cosa ti piacerebbe scrivere è sederti e scrivere un elenco di 100 argomenti. Senza fermarti scrivi 100 idee di articoli che potresti scrivere. Non necessariamente cose sulle quali sei un esperto, ma 100 cose che ti interessano. Basta sedersi ed evidenziare quali siano queste 100 cose

Dopo aver finito con l’elenco delle idee del blog, dai un’occhiata, riesamina e controlla. Un’ampia nicchia può essere bella perché poi hai più libertà di scrivere su qualunque cosa ti piaccia. Ma può anche essere difficile trovare lettori per un argomento molto ampio. A volte più specifico è il tuo argomento, più è facile trovare follower e ottenere che i motori di ricerca si interessano a te.

Naturalmente questa non è una regola, ma semplicemente qualcosa su cui riflettere quando si inizia. In ogni caso l’elenco di 100 idee per il blog ti aiuterà sicuramente a capire di cosa parlerà il tuo sito web, il che ci porta al nostro prossimo passo!

Passaggio 2: scegli un nome blog e un nome dominio

Hai già deciso un nome per il tuo nuovo blog? Se non hai ancora pensato a un nome, posso aiutarti!

Raccomando di fare un esercizio simile a quello sopra in cui hai trovato l’argomento del tuo blog. Siediti e scrivi alcune parole che puoi pensare correlate al tuo argomento. Basta andare avanti e fare brainstorming e lasciare che le idee scorrano liberamente senza modifiche.

Usando l’esempio di un semplice blog di organizzazione, potresti scrivere parole e concetti come: budget, organizzare, economico, risparmi, denaro, dollari, pulito, scatole, ordine, i ragionieri, la banca, i soldi. Dopo aver annotato l’elenco, usa le parole per vedere se riesci a trovare alcuni concetti che ti piacciono e a combinare le parole per fare una frase o frase per il dominio. Esempio: risparmiasoldi.com

Una volta che decidi su alcune parole e concetti che ti piacciono, il prossimo passo è vedere se qualcuno di questi è disponibile come dominio.

 
Primo passo – Google il tuo nome proposto. Verifica se il .com è disponibile o se qualcuno lo sta già utilizzando. A volte il dominio sarà preso ma nessuno sta usando il nome. Quindi potresti essere in grado di ottenere un dominio leggermente diverso ma usare quel nome. È consigliabile fare una ricerca perché potresti scoprire che risparmiasoldi.com è disponibile, ma esiste un altro sito molto popolare chiamato “risparmiatantisoldi.com” Se trattano gli stessi argomenti, probabilmente non è buona idea usare un nome simile. Torna al tavolo e continua a pensare.

Se hai intenzione di essere attivo sui social media, è molto utile pensare se quel nome di dominio è disponibile anche su Twitter, Instagram, Facebook ecc.

Quindi ora sei pronto per acquistare il tuo dominio. 

Passaggio 3: come impostare un blog e creare il tuo sito web

Sì! Ora hai il tuo nome di dominio. Perfetto! Ora iniziamo il processo di costruzione del sito web. Diamo un’occhiata a come impostare un blog. 
La mia prima domanda per te è quanto ti piace imparare cose nuove e trovare soluzioni? 
Se ti senti inesperto con la tecnologia e la risoluzione dei problemi, allora potresti voler iniziare con l’hosting del sito più semplice e di base,o assumere qualcuno per aiutarti a iniziare e puoi imparare lentamente a come creare il tuo sito perfetto.

Io non sono molto  paziente ma mi diverto a imparare cose nuove e a capire cose da solo. Così ho imparato a usare WordPress molti anni fa e, continuo a lottare ogni giorno per risolvere i problemi. Ci sono sicuramente momenti in cui non riesci a capire come trasformare un menu e ti sbatte la testa. Ma c’è anche una grande soddisfazione nel capire il codice CSS e riuscire a trasformare quel menu.

Ora che hai un nome di dominio, hai bisogno di un posto dove ospitare il contenuto che sarà il tuo sito web. La tua casa è il sito stesso.

Sconsiglio di iniziare con Hosting gratuiti tipo Wix. Questi costruttori di siti Web rendono le cose un po ‘più semplici e in pochi minuti puoi avere un sito dall’aspetto professionale e sfarzoso. Il problema con Wix o Squarespace è che il tuo sito non è di tua proprietà, e se si ingrandisce probabilmente vorrai più opzioni che non troverai su questa piattaforma. 

Se decidi di creare il tuo sito Web con WordPress dovrai scegliere un tema che corrisponda all’aspetto del tuo sito e che abbia alcune delle funzionalità di cui hai bisogno. Se sei un principiante, ti consiglio di non preoccuparti troppo di trovare il tema perfetto all’inizio. Perché man mano che cresci e aggiungi contenuti, probabilmente cambierai idea più volte su come organizzare le cose. Prima scegli qualcosa di buono, che ti piace e inizia. Non passare settimane a pensare al tema perfetto. Consiglio di iniziare con uno dei temi consigliati CLICCA QUI.

I temi a pagamento possono essere molto più facili da utilizzare e adattarsi al tuo stile. Di solito hanno più opzioni di personalizzazione per colori, caratteri e posizionamento dei diversi elementi. E una volta che hai lavorato con un tema di base per un po ‘avrai un’idea migliore delle funzionalità che desideri.

Passaggio 4: Aggiungi contenuto e come scrivere un blog

Ora hai un sito web con il tuo nome  il colore e il tema che ti piace, ma ecco la parte difficile. È ora di iniziare a scrivere! Ma come scrivere un blog?

Penso che sia qui che molti blogger rimangono bloccati. Sono così entusiasti di iniziare qualcosa di nuovo, ma una volta giunto il momento di mettere nero su bianco si va in crisi. Torna all’elenco dei 100 argomenti e selezionane uno per iniziare a scrivere. Scrivi e pubblica per iniziare a ricevere i primi messaggi.

Dopo aver scritto 10 post sul blog, puoi tornare al primo e modificarlo. Puoi modificare il tuo lavoro in qualsiasi momento. Scrivi qualcosa, poi scrivi qualcos’altro e mettilo online. Continua a ripetere finché non trovi la strada migliore. Puoi sempre tornare indietro e modificare e puoi sempre modificare il layout o il formato in un secondo momento. La cosa migliore è allenarsi e continuare ad andare avanti. È così che troverai il flusso e migliorerai.

Per migliorare le tue capacità di scrittura del blog, un mio consiglio è anche continuare a leggere per scoprire alcuni dei migliori corsi di scrittura online.

Passaggio 5: crea i tuoi account di social media

Se vuoi che le persone trovino i tuoi post, devi iniziare a condividerli con il mondo.

Non è molto comune per un sito all’inizio essere sulle prime pagine di una ricerca. Per prima cosa il tuo sito deve aver acquisito un po’ di autorità con Google in modo che sappiano che hai contenuti che le persone vorrebbero leggere. Come fai a fare questo? Si chiama SEO. 

Un altro modo per pubblicare i post del tuo blog è condividerli sui social media. I social media aiutano a ottenere la parola chiave che Google e altri motori di ricerca ti indicizzino.

Decidi quali piattaforme preferisci. Ami foto e immagini? Allora Instagram è sicuramente per te. Preferisci notizie e informazioni? Potrebbe piacerti Twitter. Consiglierei l’acquisizione di account con il nome del tuo sito Web su tutte le piattaforme, se possibile, in seguito puoi decidere di concentrarti su uno o due o utilizzarli tutti.

Una volta che hai creato tutti i tuoi account, inizia a seguire le persone nella tua nicchia. Condividi i post del tuo blog e condividi altri contenuti che ritieni interessanti. Puoi anche condividere account e post con amici e familiari sulla tua pagina Facebook personale. 

 Prova a connetterti con altri blogger che trattano lo stesso argomento. Puoi imparare molto da loro ed è anche bello avere una rete di persone che la pensano allo stesso modo. Segui i loro account sui social media, condividi i loro post e commenta. Ad esempio su Instagram, segui le persone nella tua nicchia e lascia dei commenti ponderati

La chiave assoluta per il successo nei blog, Instagram o Facebook è la coerenza. Pubblica regolarmente. Crea un programma per te stesso.

Prima che Google e altri motori di ricerca ti trovino, o anche se non lo fanno mai, c’è un ottimo motore di ricerca per pubblicare i tuoi post e questo è Pinterest. Crea un nuovo account o usa il tuo account personale se ne hai già uno.

Ti consigliamo di creare immagini di bell’aspetto condivisibili e di trasmettere informazioni sull’argomento del tuo post. 

Passaggio 6: ottimizza e monetizza il tuo sito

Ora che hai scritto un sacco di post sul blog e hai trovato il tuo stile, come fai a convincere le persone a leggere i tuoi post? E come puoi guadagnare un po ‘di soldi?

Se non lo hai già fatto, è ora di impostare alcuni account Google.

  1. Google Analytics ti consente di monitorare le visite al tuo sito.
  2. Strumenti per i Webmaster di Google ti aiuta a rimanere aggiornato su come il motore di ricerca vede il tuo sito.
  3. Google Adwords/ Keyword Planner ti consente di trovare le parole chiave per l’ottimizzazione del sito.
  4. Google Adsense ti consente di aggiungere pubblicità al tuo sito web.

Puoi impostare tutti questi elementi utilizzando un solo account Google / Gmail. 

Come iniziare un blog e fare soldi?

Quando pensi a come e se monetizzare il tuo sito web ci sono alcune cose a cui pensare. Qual è lo scopo del sito? Vuoi semplicemente condividere i tuoi pensieri con il mondo? Lo stai facendo solo per divertimento? O speri di trasformarlo in un business?

Se vuoi fare un buon guadagno da un blog, ci vorrà un grande sforzo e un duro lavoro. Diventa quindi  importante considerare le tue motivazioni prima di provare a trasformare un hobby in un business. Se pianifichi di monetizzare il tuo sito web, puoi iniziare subito o prenditi il tuo tempo e costruisci prima i contenuti e il traffico. Dipende davvero dai tuoi obiettivi.

Come fare soldi? Ci sono diverse opzioni per avere un  reddito dai blog. Scegline uno o combinali tutti!

  1. Contenuto sponsorizzato
  2. Annunci sponsorizzati
  3. Omaggi
  4. Adsense
  5. Amazon
  6. Altri affiliati

Se vuoi saperne di più su come guadagnare soldi sul blog e su come fare soldi online leggi QUI

Spero che questa  guida su come iniziare un blog ti abbia dato buoni consigli sul blogging per i principianti

 

Se hai dei consigli, ti invito a lasciare un commento qui sotto e a condividere la tua esperienza. Mi piacerebbe davvero rendere questo post una risorsa utile per tutti. Allo stesso modo, se hai domande per me, lascia un commento e farò del mio meglio per risponderti in tempi brevi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

In questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report di navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .