Link e backlink che cosa sono e qual è la loro funzione?

link e backlink

Cos’è un Link?

Le persone parlano di URLLINK e backlink come se fossero cose diverse, ma ad occhio nudo hanno lo stesso aspetto. Qual è la differenza tra loro? URL è l’acronimo di “Uniform Resource Locator”, ed è l’indirizzo che specifica la posizione di una risorsa su Internet. Un tipico URL deve specificare il protocollo utilizzato per accedere alla risorsa, il nome del computer host su cui si trova, e il percorso della risorsa. Un collegamento ipertestuale, o semplicemente un Link, è “Un elemento in un documento elettronico (pagina web), che si collega a un altro posto nello stesso documento o a un documento completamente diverso”. In genere, si fa clic sul collegamento ipertestuale per seguire il collegamento.

Distinzione tra link interno, link esterno

I collegamenti interni o link interni sono collegamenti ipertestuali che puntano a una risorsa all’interno dello stesso dominio. In parole povere, un link interno è quello che punta a un’altra pagina sullo stesso sito, mentre un link esterno punta ad una pagina di un sito web di altra proprietà.

I link interni hanno una grande importanza in quanto contribuiscono ad aumentare la permanenza dell’utente sul sito e inoltre favoriscono la scansione del sito da parte dei motori di ricerca, che si muovono seguendo proprio i link.

I link esterni devono essere pochi e devono puntare verso risorse autorevoli. La loro funzione è di dare informazioni aggiuntive rispetto a un argomento da noi trattato parzialmente o accennato o comunque di completare le informazioni presenti sul nostro sito.

Link nofollow e dofollow: le differenze

I link non sono tutti uguali, la loro natura viene definita mediante l’utilizzo di un attributo “rel”, che può essere di due tipologie: dofollow o nofollow.

  • I link nofollow sono quei collegamenti che hanno un attributo nel codice HTML che suggerisce al motore di ricerca di non seguirlo. Quindi di non dare valore SEO. Infatti, Google considera i collegamenti ipertestuali come criterio per valutare la qualità di una risorsa su una query. Ecco una definizione ufficiale: Il nofollow consente ai webmaster di inviare ai motori di ricerca l’istruzione “Non seguire i link presenti in questa pagina” o “Non seguire questo link“.
  • I link dofollow sono per natura la tipologia di link più utile ai fini SEO, poiché sono in grado di trasferire valore e questo fattore, agli occhi di Google conta come un feedback di qualità verso il sito linkato. Un link dofollow, quindi, apporta rilevanza al sito verso cui viene diretto e nonostante sia soltanto uno dei fattori utili per il posizionamento, per Google ricevere backlink di questo tipo è ancora fondamentale.

Backlinks: cosa sono?

Backlinks significa, che stai ottenendo link da altri siti web verso il tuo blog. Aiuta i tuoi post a classificarsi, ad avere più visibilità e autorevolezza. La creazione di link non è un compito facile, poiché dipende da terze parti. E non solo. Il link dev’essere di qualità e provenire da siti autorevoli e a tema con il tuo. Siti Web contenenti spam o che hanno poco a che fare con la tua nicchia, non hanno alcun valore, ma anzi potrebbero portare a penalizzazioni da parte di Google.

Come ottenere Backlink?

Per ottenere backlink rilevanti, dovresti conoscere i siti web dai quali vorresti ottenerli. Invia loro un’e-mail chiedendo gentilmente di inserire un link ai tuoi contenuti, se pertinenti anche con il loro pubblico.

Per migliorare le tue possibilità di ottenere un link al tuo sito web, i tuoi contenuti dovrebbero essere davvero unici e interessanti.

Tieni sempre presente che cercare di ottenere un link per un post che è scritto in maniera scolastica, banale e non originale, ha meno probabilità di successo rispetto a quando fornisci dei contenuti molto buoni: devi contraddistinguerti, il pubblico deve trovare certi contenuti unici, presenti solo sul tuo sito web. Se riuscirai in questo, sarà decisamente più semplice ottenere un link al tuo sito web.

Gruppi Facebook

Ti infastidisce l’idea di dover mandare email ai tuoi colleghi blogger per chiedere dei link? Non aver paura! Fortunatamente, ci sono un sacco di gruppi di Facebook, dove si ha la possibilità di pubblicare i tuoi post o commentare. Puoi spesso lasciare il tuo link nei commenti se hai scritto l’argomento richiesto e con un po ‘di fortuna, sarai inserito in un post sul blog. 

Guest post: fatti ospitare!

Un’altra opzione per ottenere link al tuo sito web, è attraverso il guest posting per altri blog. Spesso i blog cercano input da altri blogger e in cambio ti consentono di collegarti ai tuoi contenuti. Non solo avrai un link al tuo sito web da un sito web pertinente, ma anche dai lettori di quel particolare blog. Visita i tuoi blog preferiti e controlla se accettano le richieste degli ospiti. Solitamente lo menzionano nella loro pagina di contatto o nella loro pagina di collaborazione. Si prega di notare che un sito web potrebbe dettare determinate linee guida prima di accettare il tuo blog come ospite. Deve essere un contenuto unico, ma deve anche essere in linea con quel sito.

Quali sono i benefici dei backlink

È importante avere collegamenti a ritroso dai siti di qualità, e quelli a ritroso dovrebbero essere contestuali. Se, ad esempio, hai un sito sul pesce e stai creando link da altri siti di nicchia sulle scimmie, questi link non saranno utili. 

Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di ottenere link da siti autorevoli e pertinenti.

Ora diamo un’occhiata al motivo per cui è importante per te creare collegamenti a ritroso al tuo sito:

  • Migliora la classifica organica in quanto influisce sull’autorità della tua pagina o del tuo sito. Se gli utenti ti linkano perchè ritengono che un tuo articolo o il tuo sito sia di riferimento per il settore, che i tuoi contributi siano un’utile approfondimento per gli utenti, anche Google ti valuterà positivamente. A Google interessa principalmente soddisfare le richieste degli utenti e premia chi meglio lo fa. Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di creare collegamenti a singoli post / pagine insieme a quelli che portano alla tua home page.
  • Indicizzazione più rapida I robot dei motori di ricerca scoprono nuove pagine Web seguendo i collegamenti a ritroso delle pagine Web esistenti. Solo quando hanno scoperto il tuo sito possono eseguirne la scansione in modo efficace. Sarà più difficile per i robot dei motori di ricerca trovare il tuo sito se non hai alcun backlink. Soprattutto per un nuovo sito Web, è importante ottenere collegamenti a ritroso in quanto aiutano nella scoperta e nell’indicizzazione più rapide del tuo sito. Ovviamente i Backlink vanno inseriti gradualmente, devono andare pari passo con la crescita del tuo blog e devono essere diversificati. Se hai ancora poche visite, quindi se in pochi ti conoscono, come sarebbero giustificabili molti backlink? 
  • Traffico dei refferal Uno dei principali vantaggi dei backlink è che aiutano a ottenere il traffico da referral. Fondamentalmente, una persona che sta leggendo un post può fare clic sui link nel post per saperne di più sull’argomento in questione. Dal momento che le persone fanno clic sui collegamenti volontariamente, di solito sono più mirati e hanno meno probabilità di lasciare la pagina.

Attenzione alle penalizzazioni di Google!

Google apprezza e valuta i backlink se ottenuti in modo naturale, mentre penalizza quelli artificiali.

Come fa Google a valutare un backlink?

Google utilizza degli algoritmi per valutare i siti web. Google Penguin, lanciato nel 2012, è l’algoritmo introdotto per valutare e penalizzare i siti che presentano link spam, link non pertinenti, link provenienti da directory. Qualora il Link Profile di un sito venga valutato come artificiale, con l’intento di manipolare i risultati dei motori di ricerca, il sito stesso verrà penalizzato.

Cosa succede quando un sito viene penalizzato da Google?

Un sito penalizzato registra un crollo delle visite organiche. Per uscire dalla penalizzazione è necessaria un’approfondita analisi e valutazione dei backlink, per procedere con la rimozione di quelli spam.

Se hai dei consigli, ti invito a lasciare un commento qui sotto e a condividere la tua esperienza. Mi piacerebbe davvero rendere questo post una risorsa utile per tutti. Allo stesso modo, se hai domande per me, lascia un commento e farò del mio meglio per risponderti in tempi brevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

In questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report di navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .